Come fotografare la Via Lattea: tutorial passo passo definitivo! - Amsis

highlight

Post Top Ad

venerdì 7 luglio 2017

Come fotografare la Via Lattea: tutorial passo passo definitivo!


La Via Lattea è la galassia alla quale appartiene il sistema solare e quindi nella quale siamo immersi.
Osservando la Via Lattea dalla Terra, che giace in uno dei suoi bracci di spirale, essa appare nel cielo notturno come una fascia chiara di luce bianca che percorre trasversalmente l'intera volta celeste, dove si addensa un numero di stelle maggiore.  Il tratto più luminoso ricade tra le costellazioni di Ofiuco, Scorpione e Sagittario, ossia in direzione del centro galattico.

A parte la doverosa wikintroduzione, ecco schematicamente i principali accorgimenti per tentare di portare a casa una foto da condividere con orgoglio:
  1. Fare la foto nel periodo, luogo e tempo migliore:
    • periodo:
      • più vicino possibile alla fase di novilunio;
      • Aprile\Maggio: poco prima dell’alba;
      • Giugno\Agosto: ore centrali della notte;
      • Settembre\Ottobre: poco dopo il tramonto;
    • luogo: lontano da inquinamento luminoso (spiaggia, montagna)
    • tempo: inutile uscire di casa se le il cielo è coperto, no?
  2. Prima di uscire, installate Google Sky Map, vi aiuterà ad individuare l'orario più favorevole ed il settore sul quale concentrarvi, che può essere racchiuso nel famoso triangolo di stelle (summer triangle):
    • Vega: nella costellazione della Lyra;
    • Deneb: nella costellazione del Cigno;
    • Altair: nella costellazione dell’Aquila;
  3. Portare
    • treppiede migliore
    • migliore obiettivo grandangolare (vale a dire il più ampio, luminoso e nitido)
    • migliore macchinetta fotografica (servono iso alti e sensori grandi)
    • comando di scatto remoto
    • una torcia
  4. Al momento dello scatto:
    • impostare ISO più alta che la vostra fotocamera riesce a sostenere in maniera accettabile (da 3200 in sù)
    • impostare blocco dello specchio e scatto remoto
    • mettere a fuoco all'infinito:
      • impostare sulla lente il manual focus (una volta trovato non lo vogliamo perdere);
      • se l'obiettivo ha le tacche di riferimento partire da quelle;
      • usare il live-view al suo massimo zoom sulla stella più luminosa che si trova sui bordi del fotogramma
      • in alternativa fare una foto di test per verificare il corretto fuoco
    • diaframma: massima apertura ma se è molto luminoso scendere di un paio di stop per massimizzare la resa
    • tempo
      • si può partire dalla regola del 600
        • Full Frame: Tempo di scatto = 600 / Lunghezza focale
        • APS-Canon: Tempo di scatto = 600 / (Lunghezza focale * 1,6)
        • APS-Nikon: Tempo di scatto = 600 / (Lunghezza focale * 1,5)
        • micro 4/3: Tempo di scatto = 600 / (Lunghezza focale * 2)
        • esempio FF: 600/17(mm) = 35 sec
      • fare scatto di prova per verificare che il tempo impostato restituisca stelle puntiformi minimizzando l'effetto scia

That's all falks! Spero sia utile... condividete i vostri risultati con il tag #amsisStars su instagram o altrove :)



Raccolta link:

Nessun commento:

Posta un commento

Post Top Ad