Lost: la teoria di Walt Disney - Amsis

highlight

Post Top Ad

mercoledì 4 aprile 2007

Lost: la teoria di Walt Disney

Amici mi hanno informato dell'esistenza di una teoria interessante sull'avvincente telefilm che tiene tutti col fiato sospeso: Lost.

Di seguito la citazione di quanto trovato su un forum, purtroppo non era riportato l'autore... Potete leggerla con tranquillità: non svelerà particolari che chi sta seguendo il telefilm sulla RAI non conosca già... ^_^


Negli anni 60, quando si suppone morì Walt Disney (WD nel seguito), forse, in realtà, il celebre produttore di cartoni animati simulò la sua morte e si ritirò su un'isola sperduta dove avrebbe potuto costruire in tutta tranquillità il più grande parco di divertimenti mai visto al mondo, superiore ai famosi Disneyland e Disneyworld.
WD portò con se un piccolo staff di scienziati, ingegneri ed esploratori che avrebbero dovuto aiutarlo nel realizzare la sua ultima grande impresa, il suo canto del cigno.

Tuttavia, WD morì senza veder completato il suo sogno ed il suo staff si ritrovò ben presto allo sbando su un'isola tropicale sperduta senza + una vera guida.

Per motivi di sicurezza, WD aveva fatto creare dei mostri robotizzati (audio-animatronic) che avrebbero dovuto spaventare eventuali curiosi prima del termine dei lavori sull'isola.
Purtroppo, anche le persone dello staff di WD si ammalarono o impazzirono per il fatto di essere rimaste intrappolate ed abbandonate su una remota isola tropicale. Anche i mostri meccanici iniziarono a funzionare male a causa dell'incuria da parte dei loro creatori e, di conseguenza, iniziarono anche ad uccidere senza alcun preavviso.

Ai giorni nostri, l'aereo con i personaggi di Lost precipita sulla stessa isola inizialmente scelta da WD. Secondo le puntate viste fino ad ora, hanno scoperto soltanto resti piuttosto datati del grandioso parco di divertimenti ideato da WD.
Ad esempio, la "roccia nera" ricorda a classica nave dei pirati che nella vera Disneyland è adibita a ristorante in New Orleans square.
La botola potrebbe essere parte di un'altra attrazione di divertimento anch'essa già vista in Disnalyland, la tomorrowland.
La dinamite, utilizzata anche dalla Rosseau, in realtà fa parte di un complesso sistema di fuochi d'artificio che avrebbe dovuto ammaliare il visitatore con fantastici giochi pirotecnici.

Ci sono sicuramente ancora molti elementi del parco nascosti. Alcuni invece sono stati modificati dagli altri presenti sull'isola (lo staff di WD sopravvisuto fino ad oggi) per renderli delle abitazioni o dei ripari (ad esempio la sopra citata botola)

... ed i bambini? Perché gli altri li vogliono catturare? Semplice, cosa sarebbe un parco di divertimenti senza bambini che si divertono? Gli altri sono diventati pazzi a furia di vivere sull'isola tropicale in assoluto isolamento ed il loro sogno iniziale condiviso con WD è ormai diventata un'ossessione che vogliono portare a termine ad ogni costo

Il fumo nero che ogni tanto si vede, proviene da una cucina ormai quasi dismessa ora utilizzata dagli altri come deposito. Ogni volta che aprono la botola per andare alla ricerca di bambini, i vapori escono fuori.

Manca ancora qualche cosa nell'intricato puzzle? Sì, l'orso polare. Beh, sembrerà banale dirlo a questo punto, ma è sicuramente fuggito dallo zoo che non manca mai in un buon parco di divertimenti.

Semplice, non trovate?

Un giorno Jack e Hurley troveranno le ossa di Walt Disney, assieme ai suoi disegni, diagrammi e progetti riguardanti il suo grandioso parco di divertimenti, "il magico regno dell'isola".
Questo spiegherebbe anche la canzone/filastrocca trovata sulle carte della Rosseau: Danielle stava semplicemente scrivendo la canzone per i titoli di coda di un nuovo film dysneyano

4 commenti:

  1. Interessante teoria, ma forse la "realtà" degli sceneggiatori della serie è qualcosa di ancora più assurdo....
    Non so nulla della 3a imminente serie, ma si presenta come sconvolgente...

    RispondiElimina
  2. sapete che esiste inoltre un wiki su lost?

    www.lostpedia.com

    anche in italiano!!

    RispondiElimina
  3. Grazie Bisco!!!

    Ne avevamo già parlato anche se solo fra i commenti di quest'altro post!!!
    Alla prox!!!

    RispondiElimina

Post Top Ad