SBK.Valencia: Biaggi guida sui problemi - Amsis

highlight

Post Top Ad

lunedì 16 aprile 2007

SBK.Valencia: Biaggi guida sui problemi




Di certo il team Suzuki sapeva che questa gara sarebbe stata quantomeno problematica visti gli strani risultati degli ultimi test sul circuito di Valencia e di certo speravano almeno in un tempo clemente. Così non è stato: sul bagnato Biaggi e la sua moto hanno avuto grosse difficoltà tanto che la SuperPole lo vedeva partente dalla 12ima posizione.
I presupposti per la gara non sono buoni tanto che Batta lo dice apertamente:

"Abbiamo avuto problemi in tutto il week-end ma Max ora è sereno, consapevole che tutto quello che si poteva fare è stato fatto. Ora tocca solo a lui mettere qualcosa di più"

Gara 1
Consapevole allora di non avere le cose carte per potersela giocare con i primi, Biaggi affronta gara uno a denti stretti. Ottima la partenza che gli fa guadagnare immediatamente alcune posizioni, poi pian piano si vede che se è partito dal dodicesimo posto qualcosa c'era ed infatti non ha mai il guizzo per andare avanti ma si trova a battagliare, anche con qualche sportellata, con i giovani italiani fino a giungere ottavo al traguardo. Risultato che vedremo quanto sarà importante in un campionato così equilibrato come questo.

Gara 2
Qui le cose cambiano. La pista risponde meglio e Biaggi decide di tornare alle regolazioni del venerdì, quando le cose non andavano benissimo ma neanche così male. Non c'è voluto molto per capire che stavolta era tutta un'altra gara. Ancora un'ottima partenza che lo catapultava alle spalle di Nieto e da lì la splendida rimonta che lo portava fino alle prime posizioni a duellare con Bayliss. Un errore di Bayliss, uno a seguire di Biaggi, fino a che il pilato romano si ritrova in terza posizione staccato, e di molto, dal duo di testa che nel frattempo aveva guadagnato un buon vantaggio. E mentre Toseland e Haga duellavano, giro dopo giro Biaggi guadagnava preziosi decimi che lo portavano a ricucire lo strappo a due giri dal termine. Un poco di respiro e arriva l'ultimo giro. Toseland è primo, Haga secondo, Biaggi pronto per il sorpasso, che puntualmente arriva a tre curve dal termine facendo guadagnare al campione romano una preziosa seconda posizione e lasciando negli occhi degli appassionati una fantastica rimonta.

Nessun commento:

Posta un commento

Post Top Ad